regolamento - A.T.S.

ASSOCIAZIONE TIRO STATICO
A.T.S.
Vai ai contenuti
challenge dynamic
Challenge dynamc

NOZIONI BASE:

L’attribuzione del punteggio e’ molto semplice: il tempo rappresenta il punteggio stesso.
Ci sono cinque bersagli, chiamati comunemente piatti (e piastre). Di essi, quattro sono piatti
primari ed il quinto rappresenta il piatto di arresto (stop-plate). Tutti i bersagli primari devono essere colpiti almeno una volta durante ciascuna stringa, e solo dopo segue lo stop-plate che deve essere colpito per ultimo, per fermare il tempo. I tiratori possono sparare tutti i colpi che ritengono necessari per ciascuna string. Come punteggio totale di ciascuno stage verranno prese in considerazione le migliori 4 stringe su 5. La somma dei punteggi totali di tutti gli esercizi determinerà il piazzamento nella classifica assoluta.

Il tempo massimo per eseguire ciascuna string è di 30 secondi. I colpi sparati dopo tale tempo massimo non verranno presi in considerazione. Raggiunto tale limite, il tiratore verrà fermato e gli verrà richiesto di ricaricare per la string successiva.

Il punteggio (tempo) di ciascuna string individuale viene quantificato nel momento in cui si colpisce lo stop-plate.

Ad ogni MISS (cioe’ ogni bersaglio primario che non e’ stato colpito prima dello stop-plate) verra’ attribuita una penalità di 3 secondi.

Quando un Range Officer dichiara una miss, e’ responsabilita’ del concorrente – al termine di quella data string - decidere se contestarla o no. In tal caso il Range Officer si recherà a
verificare da vicino il bersaglio. Se la palla lascia un chiaro segno sul bersaglio, anche solo sul bordo di esso, sara’ conteggiato come colpo valido .

Una volta passati alla string successiva, non sara’ piu’ possibile contestare la chiamata della string precedente. A questo punto la decisione del Range Officer riguardo la chiamata fatta sara’ definitiva.


METODI DI RILEVAZIONE DEL PUNTEGGIO:

Vengono utilizzati i convenzionali timer USPSA/IPSC che rilevano il suono degli spari.
Il tempo totale di esecuzione del concorrente si ferma col rumore dell’esplosione dell’ultimo
colpo.

PROCEDURE e PENALITA’:

Saranno attribuiti tre (3) secondi di penalita’ nei seguenti casi:

Anticipare la partenza (muovere le mani verso la pistola), muoversi o sobbalzare prima del
segnale di start;

Posizione dei piedi irregolare: (per tale s’intende fare fuoco mentre una qualsiasi parte del corpo – ad es.il piede – tocca il terreno all’esterno dello shooting-box).

Ingaggiare i bersagli sbagliati dallo shooting-box appropriato.

Compiere movimenti scorretti, o non muoversi qualora richiesto.



EQUIPAGGIAMENTO:

CALIBRO DELLE ARMI:

Le armi a percussione centrale devono essere di calibro minimo 9mm./38 special. Le armi a
percussione centrale dovranno essere compatibili con l’uso in fondina.

FONDINE:

Le fondine dovranno essere posizionate all’altezza della vita e dovranno ritenere la pistola. Le
categorie IDPA devono attenersi al loro regolamento, prevedere l’utilizzo di fondine approvate e
posizionate a detta delle norme IDPA. Il grilletto non può essere esposto completamente, con
l'eccezione delle fondine Western per i revolver in singola azione.

MUNIZIONI:

Tutte quelle consentite per legge e ricarica personale.

MISCELLANEA:

E’ responsabilita’ dei concorrenti controllare come sono scritti i loro punteggi sui loro statini, cosi’ come firmare gli stessi dopo aver finito di sparare. Qualsiasi domanda riguardante i punteggi riportati sugli statini deve essere rivolta al Range Officer al momento stesso della compilazione. Qualora necessario, potra’ essere convocato anche il Match Director. Tuttavia e’ responsabilita’ del tiratore presentare lo statino giusto presso lo stage, l’evento, e la registrazione (iniziale e successive) appropriata.

Tutti gli shooting-box misureranno 3 x 3 piedi (0,91 x 0,91 mt.)

MOVIMENTI:

Verra’ applicato il regolamento ATS per i colpi sparati in movimento verso il secondo shooting-box,
come di seguito ricapitolato:

Se il concorrente spara e lascia il box A, quindi capisce di aver mancato o sbagliato la sequenza
d’ingaggio dei bersagli e ritorna nel box A, e da qui continua a sparare, non verra’ assegnata penalita’. Ogni bersaglio colpito nell’ordine sbagliato (da A anziche’ da B) verra’ considerato come una miss, a meno che detti bersagli non vengano re-ingaggiati nell’ordine giusto.

Una volta raggiunto il box B il concorrente potra’ iniziare a fare fuoco quando un piede e’ dentro il box e l’altro e’ anch’esso all’interno del box oppure e’ ancora in aria. Da ricordare: se i bersagli primari sono stati ingaggiati nell’ordine sbagliato (senza poi essere stati re-ingaggiati correttamente) verra’ conteggiata una miss per ciascun bersaglio primario ingaggiato fuori ordine.
Il tiratore non puo’ lasciare il box se non DOPO aver ingaggiato i due bersagli primari. Una volta entrato nel secondo box il concorrente puo’ iniziare a ingaggiare i bersagli quando il secondo piede e’ ancoraper aria.

Quello che costituisce il “dentro” e il “fuori” del box e’ definito nel precedente capitolo PROCEDURE e PENALITA’.






COMANDI DI PARTENZA:

I comandi sul campo saranno i seguenti:

“Make ready ! ” – sotto la diretta supervisione del Range Officer il concorrente deve rivolgersi verso il parapalle frontale e preparare l’arma. Il concorrente deve quindi assumere la posizione di partenza prevista. A questo punto il Range Officer procedera’.

NOTA: il comando “make ready ! ” rappresenta l’inizio del’esercizio. Una volta che detto
comando e’ stato impartito il concorrente non deve muoversi al di fuori del punto di partenza
senza preventivo consenso, e sotto la diretta supervisione del Range Officer

“Are you ready ? “ – L’ assenza di qualsiasi risposta negativa da parte del concorrente indica che egli ha pienamente compreso quanto richiesto dall’esercizio ed e’ pronto a procedere. Se il tiratore non e’ pronto al comando “are you ready ? ” egli deve dire “not ready ! ”.

“Standby ! ” – questo comando deve essere seguito dal comando di start entro un’intervallo di tempo da 1 a 4 secondi.

“start-signal” – Se un concorrente non reagisce al segnale di start, per una qualsiasi ragione, il Range Officer confermera’ che il tiratore e’ pronto a iniziare l’esercizio e riprendera’ i comandi di campo a partire da: “are you ready ? ”.

“Reload if required and holster ! ” – Questo comando segue il completamento di una delle string che compongono un’esercizio. Sia che il concorrente abbia colpito lo stop-plate, sia che abbia ecceduto il tempo massimo a disposizione.
“Stop ! ” – Ogni Range Officer assegnato a uno stage puo’ impartire questo comando in qualsiasi momento. Il concorrente deve immediatamente sospendere il fuoco, fermarsi, e attendere le ulterioriistruzioni del Range Officer.

“If you are finished, unload and show clear ! ” – Questo normalmente avviene dopo aver completato la string finale. Se il concorrente ha finito di sparare, egli deve abbassare la pistola e presentarla al Range Officer per l’ispezione con la volata puntata in direzione del parapalle frontale, il caricatore rimosso, il carrello bloccato (o tenuto) aperto, e la camera di cartuccia vuota. I revolvers devono essere presentati col cilindro aperto e vuoto.

“If clear, hammer down., holster ! ” – dopo l’emissione di questo comando, al concorrente e’ proibito sparare. Continuando a puntare l’arma in direzione sicura verso il parapalle frontale, il concorrente deve effettuare un’ultimo controllo di sicurezza dell’arma, come qui di seguito:


POSIZIONE DI PARTENZA NEL MATCH PRINCIPALE:

Le mani devono essere tenute nella posizione "Surrender", che significa spalle erette, con i polsi e le mani interamente visibili da dietro. Il Range Officer fermera’ il conto alla rovescia e dara’ uno e UN SOLO warning se vedra’ che il concorrente accenna ad abbassarsi, comincia ad anticipare la partenza, o sobbalza. Il mancato rispetto comportera’ una penalita’ di 3 (tre) secondi per ciascuna occorrenza.







REGOLE DI SICUREZZA:

Il campo s’intende sempre “freddo” ! Le armi non saranno mai lasciate cariche, tranne che
quando sotto il comando degli Ufficiali di gara. Le semi/automatiche avranno la camera di
cartuccia vuota e il caricatore non inserito, e nei revolvers tutti i cilindri del tamburo saranno
lasciati vuoti. I Range Officers scorteranno in area di sicurezza chiunque venga trovato in
violazione di questa regola, e li’ verra’ loro impartito il comando “unload and show clear ! ”. Se
l’arma non e’ carica al concorrente non verra’ assegnata penalita’. Se l’arma E’ carica il
concorrente verra’ squalificato dal match.

Durante il caricamento e lo scaricamento, lo svolgimento dell’esercizio, e la risoluzione di
eventuali inceppamenti, la volata della pistola deve SEMPRE essere rivolta verso il parapalle
frontale. Qualora la volata dell’arma dovesse essere rivolta indietro oltre il limite laterale della
linea di tiro (180° rispetto allo shooting-box) al concorrente verra’ chiesto di scaricare l’arma e lo
stesso verra’ squalificato dal match.

Al termine di una string, nessun concorrente puo’ lasciare la sua posizione fino a che l’arma e’ stata scaricata, controllata e dichiarata scarica dal Range Officer. A quel punto l’arma verra’
messa in fondina o riposta in una custodia.

Qualora non si riuscisse a scaricare l’arma a causa di rottura o blocco di un meccanismo
interno, il tiratore avvisera’ il Range Officer. In nessun caso il concorrente lascera’ la linea di tiro
con un’arma carica.

Durante la competizione i concorrenti si asterranno dal maneggiare le loro armi, ad eccezione di quando sotto il controllo di un’Ufficiale di gara, o nelle aree appositamente designate (fumblezone).

A causa della natura e delle necessita’ specifiche della Challenge dynamic, non e’ consentita l’estrazione da porto occulto.

Qualora un’arma dovesse cadere a terra durante un’esercizio, il concorrente non potra’
raccoglierla, ma lascera’ che se ne occupi un Range Officer. A quel punto l’Ufficiale di Gara
scarichera’ e ispezionera’ l’arma.


VIOLAZIONI DELLA SICUREZZA:

Le seguenti violazioni dovranno essere sanzionate con la squalifica:

• puntare la pistola indietro (oltrepassando la linea dei 180°);

• lasciar cadere un’arma carica

• abbandonare la linea di tiro con un’arma carica

• qualsiasi colpo accidentale, incluso: colpo accidentale durante le operazioni di caricamento, scaricamento, ricaricamento, abbattimento del cane, qualsiasi colpo sparato al di fuori di unastring cronometrata, e qualsiasi colpo sparato fuori dei confini del campo (oltre i parapalle);

• raccogliere un’arma caduta a terra senza la supervisione di un’Ufficiale di gara

• qualsiasi sparo accidentale in fondina, oppure a terra entro un raggio di 10 piedi (3,04 mt.)
attorno al concorrente

• maneggio insicuro di un’arma carica

• concorrente sotto l’influenza di sostanze proibite (alcool o droghe).

Le seguenti violazioni potranno essere sanzionate con la squalifica:
• ogni comportamento o azione anti-sportiva che interferisce direttamente o indirettamente con la prestazione di un’altro concorrente;
• qualsiasi parola o gesto irrispettoso rivolto nei confronti di un’Ufficiale di gara Le persone che sono state squalificate non possono sparare durante il prosieguo del Match. Tuttavia i risultati completi ottenuti fino a quel momento saranno ritenuti validi ai fini della classifica.

Bersagli: tutti i bersagli sono verniciati di bianco e saranno ri-verniciati prima che il concorrente inizi la prima string di ciascun esercizio. Tutti i bersagli rotondi sono alti 5 piedi (1,52 mt.) dalla sommita’ del bersaglio fino a terra, e tutti i bersagli rettangolari (piastre) sono alti 5,6 piedi (1,70 mt.) dalla sommita’ del bersaglio fino a terra (rispetto allo stesso piano sul quale si trova
lo shooting-box). Le misure di tutte le specifiche e le misure per l’allestimento degli
stage vanno arrotondate al minimo possibile.

Dotazioni di sicurezza: sono necessarie protezioni ottiche e auricolari per tutti i tiratori e gli spettatori.
Chiunque non indossi occhiali e protezioni auricolari sara’ invitato ad abbandonare l’area di tiro.
Situazioni di parita’: qualora dovesse verificarsi una situazione di parita’ per il primo posto in qualunque stage, verra’ considerata la singola string migliore di quello stesso stage per dirimere detta parita’. Qualora ulteriormente necessario, verra’ considerata come discriminante anche la seconda o la terza migliore string del medesimo stage. Qualora dovesse verificarsi una situazione di parita’ in classifica assoluta (Overall Event) per dirimerla verra’ considerato il punteggio dello stage “Speed-Option”

Rottura o malfunzionamento dell’attrezzatura: dev’essere utilizzata per l’intera durata del match la stessa arma, fondina e posizione della fondina. Se si verifica un problema tecnico, puo’ essere utilizzata come rimpiazzo attrezzatura di fabbricazione e modello similare. Sia l’arma che la fondina devono comunque rispondere ai requisiti e alle prescrizioni della medesima divisione di appartenenza. Qualora l’equipaggiamento di rimpiazzo non dovesse soddisfare questi stessi requisiti e prescrizioni, il tiratore non potra’ piu’ concorrere per la classifica di divisione ma solo per quella generale del Match. In caso di malfunzionamento, la string dell’esercizio sara’ conteggiata e verra’ data al concorrente la possibilita’ di ritirarsi momentaneamente per riparare o rimpiazzare l’attrezzatura prima di riprendere l’esercizio. Il gruppo non dovra’ essere fermato, e verra’ fatto seguire il tiratore successivo.

Trasporto munizioni: i concorrenti devono presentarsi sulla linea di tiro con un numero adeguato di caricatori, lunette, e munizioni, tale da non arrecare ritardi ingiustificati (i tiratori in Single Action comprensibilmente necessiteranno di maggior tempo per ricaricare). Un concorrente puo’ avere un’assistente che lo aiuti a ricaricare, se ritenuto necessario.

Ritardi alla partenza: nell’interesse di tutti e’ essenziale trovare un punto di equilibrio tra la necessita’ del singolo concorrente di prepararsi adeguatamente, e la quantita’ di tempo a disposizione di tutti nell’arco della giornata. La tua cooperazione sara’ apprezzata sia dal Match-Staff che da tutti gli altri concorrenti.

ABBIGLIAMENTO APPROPRIATO:

Non e’ consentito l’uso d’indumenti offensivi o discutibili. In particolar modo NON SARANNO AMMESSI indumenti para-militari, o con scritte e/o slogan polemici. Il personale militare in servizio attivo in uniforme e’ esentato da tale prescrizione. Il Match Director sara’ l’autorita’ finale nel merito di quale tipo di abbigliamento autorizzare. Chiunque vesta nel modo suddetto verra’ invitato a lasciare il campo di tiro.

Nell’ambito del Match, i concorrenti potranno gareggiare in uno o piu’ eventi, ma con calibri diversi.

Nell’ambito di ciascun evento sono disponibili premi addizionali di divisione (Standard, Open, Production, Revolver), di categoria (Master, Expert, Novice) e di stage. I concorrenti possono partecipare piu’ volte allo stesso evento, ma solo in divisioni diverse.

EVENTO PRINCIPALE (Main Event):

Aperto a qualsiasi pistola che spara in cal.9 mm/38 special o calibri maggiori (vedere “MUNIZIONI” piu’ sopra). Questo evento ha diverse divisioni di equipaggiamento, qui di seguito indicate:

Revolver:

Revolver di qualsiasi tipo con mire metalliche, non ha restrizioni riguardo il numero massimo di colpi e lunghezza della canna massima di 6 pollici

Production:

Qualsiasi pistola semiautomatica in doppia azione.

Open:

Qualsiasi pistola semiautomatica che non ha restrizioni riguardo il numero massimo di colpi e l’uso di ottiche.

Standard:

Questa divisione include qualsiasi pistola con mire metalliche priva di compensatore o dispositivi ottici. Singola azione.

CATEGORIE DI PERSONE:

Le categorie di persone possono essere contemplate nell’ambito di ogni Match.

CATEGORIA LADY:

Donne.

CATEGORIA JUNIOR:

Si qualificano tali tutti i concorrenti di eta’ compresa tra i 10 e i 17 anni alla data del match. Tutti i
concorrenti al di sotto dei 18 anni di eta’ devono essere accompagnati durante la competizione da un genitore o da un tutore legale. Se il genitore/tutore legale gareggia a sua volta, egli deve essere
inserito in squadra insieme al minore. Tutti gli Junior o i concorrenti pre-adolescenti devono essere
tiratori competenti e devono aver gia’ gareggiato in competizioni formali. Essi devono firmare insieme al genitore o al tutore legale un’esonero di responsabilita’ a favore dell’organizzazione.

CATEGORIA SENIOR:

Si qualificano tali tutti i concorrenti di eta’ compresa tra i 60 e i 70 anni alla data del match.

CATEGORIA SUPER-SENIOR:

Si qualificano tali tutti i concorrenti dai 70 anni in su, alla data del match.

CATEGORIE DI ABILITA’:

Le categorie di abilità (master, expert, novice) vengono assegnate in base alla classificazione ottenuta sul campo riferendosi alle gare disputate con la soc. ATS, tenendo comunque conto anche delle gare disputate con altri enti o società.

I nuovi iscritti, per poter testare le abilità per essere meglio valutati e classificati, verranno impegnati in stage di prova a discrezione della direzione.

ORARIO

Martedì dalle 08:30 alle 19:00
Mercoledì dalle 08:30 alle 13:30
Giovedì dalle 08:30 alle 19:00
Venerdi dalle 08:30 alle 19:00
Sabato dalle 08:30 alle 19:00
Domenica dalle 08:45 alle 13:00
PRESIDENTE

Lionello D'Aprano
CONTATTI

TEL.333-5236734
ASSOCIAZIONE TIRO STATICO
A.T.S.
PRESIDENTE
Lionello D'Aprano
CONTATTI
TEL.333-5236734
ORARIO
Martedì dalle 08:45 alle 19:00
Giovedì dalle 08:45 alle 19:00
Venerdi dalle 08:45 alle 19:00
Sabato dalle 08:45 alle 19:00
Domenica dalle 08:45 alle 13:00
Torna ai contenuti